i campus del 2019

Carissime famiglie i campus per i vostri bambini (3-7 anni)

Anche quest’anno abbiamo organizzato degli ottimi momenti da passare insieme con attività di qualità’ e formative.

tempi e costi , nel link a fondo pagina.



LE NUOVE PROPOSTE

  • IL BAULE DELLE MERAVIGLIE: è la proposta entrante, uno spazio e un tempo tipico della magia delle fiabe, dei momenti dei racconti e delle narrazioni surreali, che i bambini spontaneamente fanno emergere in circostanze inaspettate. Il progetto permette di avere un piccolo baule, in cui giacciono misteriosi oggetti che stimoleranno i racconti dei bambini, saranno sempre loro, i protagonisti creativi dell’invenzione dei personaggi e delle relazioni che intercorrono tra questi ultimi, potranno costruire piccoli teatri, con materiali da riciclo, paesaggi con carte di diverso tipo, cartoline, tessere e tutto ciò che può esprimere l’atmosfera di una fiaba.
  • BAMBU’, IL PROGETTO DI ESPRESSIONE CORPOREA MUSICALE: in cui i bambini attraverso il linguaggio della musica, potranno apprendere e sviluppare, secondo la propria età, sincronismo tra suono e movimento, fluidità, regolarità’, per padroneggiare le proprie abilità e in secondo luogo anche potersi esprimere individualmente all’interno di un gruppo. Ci saranno letture ad alta voce con musica dal vivo, per aiutare i bambini ad educarsi all’ascolto attivano curiosità e attenzione.
  • DISEGNI CORPOREI: i bambini potranno viaggiare nell’atmosfera creativa, guidati in un percorso che vedrà momenti di movimento libero trasformati e inseriti in un’opera d’arte collettiva, in cui sia gli aspetti dell’esperienza del corpo che quelli delle abilità manuali e grafiche, saranno fluidamente espressi dai bambini, attraverso l’integrazione delle competenze e la cooperazione tra loro. Un percorso in cui l’arte, come forma espressiva sviluppa le capacita’ e diventa un linguaggio espressivo che accomuna i singoli, in un’esperienza memorabile, attivando e sostenendo gli aspetti identitari e il senso di appartenenza. La creatività è il veicolo più’ potente per mitigare ed esprimere le proprie emozioni, senza inibire il movimento che i bambini avvertono come liberazione. La chiave di lettura di questo progetto è che il movimento non deve essere inibito, ma educato al fine di alleggerire l’ansia di stare fermi ( e sentire le forti emozioni che in altro modo il bambino non può sprigionare) per disegnare, scrivere e apprendere.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi