MUOVERSI CON ARTE psicomotricità e danza

bam…BU’

PSICOMOTRICITA’ E DANZA INTEGRATE

DANZARE LA SPONTANEITA’

UN SACCO DI SUONI: rumori, suoni, sillabe e canzoni che si trasformano in storie e fiabe animate dal nostro movimento.

I MOMENTI D’ INCONTRO INIZIALI SONO SCANDITI DA GIOCHI RITMICI SONORI E CORPOREI EVOCATIVI: per migliorare i prerequisiti legati all’integrazione dei quadri percettivi, per aiutare a sincronizzare gesti e suoni, immagini e parole.

LUNEDI’ ORE 17,00- 17,50 PER I PIU’ PICCOLO (2-3) ANNI

VENERDI’ ORE 16,45-18,00 PICCOLI DI 0-36 MESI

Attraverso il piacere del movimento spontaneo del bambino, viene creato il giusto contesto al fine di stimolare adeguatamente i bambini, sia dal punto di vista di sviluppo delle competenze e dell’intelligenza, sia su aspetti creativi del movimento.

Attraverso giochi di natura spontanea, vengono raccolti spunti dai bambini stessi, per creare una conduzione elastica, favorendo le proposte dei bambini che possono sostenere un ruolo attivo all’interno del gruppo.Viene proposto un percorso in cui, sono stimolate competenze corporee in fase di sviluppo, con l’obiettivo di creare una buona base di fiducia ed autostima nelle proprie capacità.

L’integrazione di movimento spontaneo e stimolazione delle coordinazione, da origine a prime frasi danzate che fluidamente si muovono nello spazio. Imparare a muoversi agilmente nello spazio diventa una competenza acquisita, che i bambini si portano anche in altri contesti, come in quello scolastico. I giochi e gli oggetti offerti creano momenti di integrazione anche nel gruppo, in cui si giocano le prime relazioni (senza richiesta di prestazione). Vengono infatti, sollecitate l’espressività ma anche la comunicazione, oltre che a sollecitare comportamenti spontanei di ricerca e scoperta del proprio corpo e dell’altro. Gioco danza è importante quindi, anche dal punto di vista relazionale ed affettivo, è un appuntamento che permette ai bambini di rincontrarsi in questa piacevole atmosfera.

Obiettivi:

    • Non temere il contatto fisico,
    • il rispetto di sé e dell’altro;
    • sviluppo dell’equilibrio
  • Esplorazione dello spazio
  • Ascolto, Primi elementi di ritmo
  • Stimolazione della fantasia e dell’immaginazione
  • Scoperta del proprio corpo

E’ prevista l’inclusione di bambini con lievi difficoltà motorie.

INTEGRAZIONE SENSORIALE

Integrare gli aspetti creativi della danza è un’azione che sostiene gli aspetti funzionali e cognitivi , senza separarli dagli aspetti espressivi e narrativi del corpo che danza. Inoltre, lasciare alla spontaneità il movimento nascente del bambino ha una funzione di benessere psico-emotivo.

Un aspetto molto importante nello sviluppo dei bimbi, nei primi anni di vita e’ l’integrazione sensoriale, che viene nutrita ed allenata principalmente dal gioco libero e dal movimento, per questo è fondamentale che i bambini abbiano tempo e libertà all’interno del percorso.

Durante ogni incontro, i bambini infatti, hanno uno momento libero, da me non organizzato (dall’esterno, può sembrare dispersivo e non guidato), in cui loro possano ideare e organizzare le proprie condotte ludiche, uno spazio in cui, dopo aver loro proposto stimoli al movimento, possano rielaborare ed esperire il proprio corpo in tutti i suoi possibili atti motori, creando dentro di se’ organizzazione delle azioni e del pensiero, abilità sociali e creatività. L’integrazione sensoriale, mette tutto assieme, andando a creare un “unicum” a partire dalle singole sensazioni, si crea un tutto che è superiore alla somma delle singole parti, superando la frammentazione relativa alle singole sensazioni, generando costruzione dell’identità.

La capacità di astrazione futura legata alle capacità scolastiche di lettura-scrittura e far di calcolo, sono facilitate da una sostenuta attività ludica e psicomotoria.

 DANZARE LA CREATIVITA’: MARTEDI’ ORE 16,30-17,20 PER I BIMBI 4-6 ANNI.

DISEGNI CORPOREI: MARTEDì ore 17,30

forme, colori, sequenze… memorie del corpo per…

… Un Percorso che vede l’apprendimento in un’ottica creativa, partendo dall’idea che la forma prima si percepisce, poi si vive, esplora e conosce e successivamente si sincronizza nel nostro insieme corpo: il gesto, il suono , il ritmo, il movimento , la vista fino ad arrivare a cogliere il concetto di ogni cosa, promuovendo la rappresentazione e il simbolo.

Vivere il corpo e farne esperienza traccia una memoria indelebile per il futuro del bambino.

Gli aspetti educativi della danza  aiutano i bambini a socializzare e creare progetti comuni. Un obiettivo importante infatti è quello di passare l’idea che nonostante l’individualità facciamo parte di un collettivo.

Attraverso questo perCorso di danza, i bambini potranno diventare consapevoli di sé come e entità che si esprime e che si relaziona con lo spazio e il gruppo, conoscendo ed esprimendo artisticamente le proprie emozioni, veicolando gli ostacoli e dando loro un’opportunità importante di mettersi in gioco e favorendo l’apprendimento.

Il bambino e il gruppo saranno guidati alla scoperta delle proprie capacità creative, sostenuti dalla conduzione e da elementi tecnici, per trasformando un movimento in atto danzato, attraverso

  • l’improvvisazione
  • il gioco coreografico
  • narrazione di gesti danzanti
  • memorizzazione di sequenze gestuali e posizioni inventate e imparate.
  • Ritmo e ascolto
  • Equilibrio e peso
  • Lavori in coppia, singoli e in gruppo
  • Invenzione di fiabe interpretate con la danza .

I commenti sono chiusi