UNA PICCOLA PALESTINA PER GRANDI ESPLORATORI

 

UN PROGETTO IN SPAZIO-GIOCO PER I PICCOLISSIMI:

accompagnamento alla crescita.

Gruppo aperto per confrontarsi tra grandi, dando spazio ai piccolissimi, grazie ad un ambiente adeguato e mirato per lo sviluppo psicomotorio spontaneo , in un momento in cui i nuovi bimbi hanno sempre meno spazio per muoversi.

E’ STATO CREATO LO SPAZIO-GIOCO, IN CUI I BAMBINI POSSONO ENTRARE ACCOMPAGNATI E TROVARE GIOCHI PER SODDISFARE LA PROPRIA VOGLIA DI ESPLORARE, RICERCARE ED ESERCITARSI.

E’ UN SERVIZIO A FAVORE DELLE NEO-MAMME CHE SI TROVANO A PASSARE MOLTO TEMPO DA SOLE CON I PROPRI PICCINI.

DOVE POSSONO TROVARE PERSONALE SPECIALIZZATO PER CHIEDERE PARERI ED ESPRIMERE DUBBI. LE MAMME INOLTRE, POSSONO PRENDERSI DEL TEMPO PERSONALE, PER DEDICARSI UN MOMENTO DI DISTENSIONE DAGLI IMPEGNI E DALLA ROUTINE, SAPENDO CHE I BIMBI VENGONO SEGUITI. SI PUO’ RICHIEDERE UN INGRESSO O FARE UN ABBONAMENTO.

PSICOMOTRICITA’ PICCOLISSIMA NELLA STANZA DELLO SPAZIO-GIOCO: bimbi 0-6 mesi:

Il percorso accompagna delicatamente i bimbi, nel primissimo movimento. Da terra per sostenere il collo e raffarzare il tono muscolare, fondametale per gli spostamenti futuri. Per sostenere i primi interessi, la loro volontà, con giochi-senso-motori, legati alla vista e al tatto.

SPAZIO-GIOCO:BIMBI 6-12: 

ALLA CONQUISTA DEL CAMMINO. Un percorso che agevola attraverso l’ambiente psicomotorio, tutti i passaggi per alzarsi e giocare con l’equilibrio attraverso la musica, esercitare e favorire un buon appoggio dei piedi. Momenti di gioco condiviso, per le prime socializzazioni.

Piccola psicomotricità per grandi esploratori: 12-36 mesi

Si propone un laboratorio esperienziale di psicomotricità per i più piccoli accompagnati dalla loro mamma o da una figura di riferimento.
Essendo i primi anni, un periodo evolutivo in cui i sensi sono il mezzo di apprendimento ed adattamento all’ambiente per eccellenza, vengono proposte attività mirate per questa tappa di età in pieno sviluppo e crescita, legate ai sensi, all’udito e al tatto, ma anche alla vista e al corpo-movimento.SOSTENENDO GLI ASPETTI CREATIVI DEL MOVIMENTO SPONTANEO CON LA DANZA CHE NASCE SPONTANEA.
Nel dialogo corporeo, nel tono muscolare, negli sguardi, in una comunicazione soprattutto non verbale si possono instaurare le modalità conoscitive a diversi livelli, che generano uno scambio di informazioni importanti perché il bambino possa imparare a relazionarsi con il mondo.
Un altro spazio interessante da vivere è inoltre, quello tra i bambini, che cominciano a relazionarsi tra loro, con elementi di prelinguaggio, linguaggio non verbale e in un secondo tempo anche verbale.

Un passaggio importante alla conquista dell’indipendenza, il bambino guadagna spazio personale, tornando dalla madre di tanto in tanto, con  l’effetto di un elastico, in questo periodo, vengono supportate principalmente le attività cognitivo-motorie, attraverso giochi e stimolazione delle coordinazioni, che si arricchiscono sempre di più per l’alta motivazione dei bambini alla scoperta. Un percorso dedicato all’invenzione dei giochi per i propri bimbi, continuando a mantenere un momento individuale per le mamme o accompagnatori.

LUNEDI’ POMERIGGIO PER LE MAMME CHE LAVORANO ORE 16,45-17,00

VENERDI’POMERIGGIO: 16,45-18,00

MERCOLEDI: ORE 10,30-12,00

GIOVEDI’ : ORE 10,30-12,00

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.