PSICOMOTRICITA’ E’ LA RADICE E IL TRONCO, LE ARTI SONO I RAMI…

Più spesso delle volte NON è DSA, è bisogno di maturare attraverso l’esperienza del movimento.

DI RITROVARNE IL PIACERE
Più spesso è la mancanza del tempo, di tutto quel tempo che serve per rielaborare l’esperienza fatta attraverso il corpo, sedimentare gli aspetti emotivi, integrarli e poi poterne fare un apprendimento!

Le arti veicolano e creano i linguaggi perché l’emotività sia rielaborata a tutti livelli.

Sapere che lo sviluppo motorio, cresce di pari passo ed integrato a quello cognitivo è fondamentale. 
Indovinate un po’ !? se lo sviluppo motorio (e non parlo degli aspetti educativi dello sport), ma dell’esperienza che attraversiamo adattandoci all’ambiente, è carente per costrizione di tempo e di spazio e schiacciato dalla continua richiesta di prestazione…. che fine fa lo sviluppo cognitivo?

La psicomotricità pone le radici, le basi, per questo motivo, viene chiamata preventiva e propedeutica, educativa, lavora sulla creazione di un contesto idoneo, perché lo sviluppo psicomotorio sia valido, sia dal punto di vista motorio sia da quello cognitivo, senza separare le conseguenze emotive e relazionali-affettive. Vengono tenuti conto gli aspetti sociali, promuovendo la comunicazione e la relazione tra i pari.

Ognuno di noi cresce sviluppando aree funzionali quali, la motricità, la spazialità, lo schema corporeo, la temporalità e la dominanza laterale, attraverso l’uso delle quali, possiamo esprimerci e comunicare spontaneamente. A seconda di quello che si propone nelle attività si mette l’accento sugli obiettivi, che comunque considerano il bambino nell’insieme. Non si può pensare di poter dividere le funzioni e di conseguenza la scelta del linguaggio artistico da noi scelto avviene per indole, il talento è un canale corporeo per apprendere la realtà’.

DARE LA POSSIBILITA’ AI BAMBINI e ALLE BAMBINE DI CONOSCERSI E COMPRENDERE QUAL’ E’ il PROPRIO TALENTO PER CONOSCERE LA REALTA’, PER APPRENDERE E PER ESPRIMERSI, SIGNIFICA RISPETTARLI-E PROFONDAMENTE, EVITANDO DI CARICARLI DI ASPETTATIVE DEGLI ADULTI SU COSA DEVONO DIVENTARE DA GRANDI.

PERMETTERE LORO DI SEGUIRE LE PROPRIE INCLINAZIONI, SIGNIFICA SPIANARE LA STRADA PER LE CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO.

COME?

Offrire ATTIVITA’ LABORATORIALI ADEGUATE sin dalla primissima età, con l’idea di rispettare la spontaneità dello sviluppo dell’età evolutiva, con una gamma di esperienze, tra le quali, successivamente scegliere, insieme ai genitori.

Avere questa opportunità sin dalla scuola dell’infanzia, e per noi adulti già dal periodo di gestazione, prepara il CAMPO, LE BASI, LE RADICI, sulle quali poter fra germogliare e fiorire le abilità, i talenti e l’apprendimento di nuovi elementi.

CAMPO ZOE’ offre una variegata gamma di POSSIBILITA’ DI ESPERIENZE attraverso la psicomotricità, l’esperienza corporea,  i l’ingaggi dell’arte, partendo dalla PREMESSA FONDAMENTALE,  che IL DIALOGO E LA MAIEUTICA SONO LE CONDIZIONI FAVOREVOLI PER UN RECIPROCO RISPETTO, TRASVERSALE PER LE ETA’, PER I BISOGNI E PER LE OPPORTUNITA’.

 

CRESCERE CON-TATTO

DONNE CON IL PANCIONE: ARTE E PSICOMOTRICITA’, ASPETTARE CREANDO: momenti di defaticamento corporeo e momenti di arte e creazione di giochi e oggetti per i bambini che nasceranno.

DANZA BIMBI IN FASCIA: IMPORTANTISSIMO PERIODO, SUBITO DOPO LA NASCITA, IN CUI IL CONTATTO CORPOREO HA UN RUOLO FONDAMENTALE PER IL BENESSERE PSICOFISICO DELLA DIADE.

SI PROPONE DI TROVARE IL MODO DI VIVERLO CON POESIA, GRAZIE ALLA DANZA DOLCE, AL CANTO ED AL RITMO.

CRESCERE CON CUORE ED INTELLIGENZA

 

PICCOLI ESPLORATORI NASCONO: MAMMA-BEBE’ 0-1anni: L’IMPORTANZA DELLA STIMOLAZIONE: MOTORIA AUDIOFONOLOGICA, TATTILE E VISIVA, INTEGRAZIONE DELLE PERCEZIONI

PICCOLI ESPLORATORI CRESCONO: MAMMA- BEBE’ 1-2 anni: NASCITA DEL CAMMINO, l’esplorazione del mondo intorno, ma non troppo lontano dalla mamma.

ARTE PICCOLISSIMA: 1-3 anni con accompagnatore:esplorazione tattile e giochi con i materiali, per sviluppare le coordinazione legate alle arti, nella motricità di posizione, star fermi con piacere.

PICCOLI ESPLORATORI E GRANDI SCOPERTE: MAMMA-BEBE’ 2-3 anni: DANZA SPONTANEA, LA GIOIA DI MUOVERSI E IL GIOCO TRA I PARI.

ESPLORATORI ED ESPLORATRICI DANZANO: 3-5 ANNI SENZA LA MAMMA: DANZA CREATIVA: sviluppo della temporalità, body percussioni e SPAZIALITA’, CONOSCERE LO SPAZIO grazie alla pratica dell’equilibrio, alla regolazione della forza e alla conoscenza del proprio corpo mentre si muove e sta fermo.  Aumento delle capacità sociali e comunicative.

Cominciare a padroneggiare le capacità che possono diventare abilità:

LIBRIAMOCI NELL’ARIA

DANZA CREATIVA: PER LA SCUOLA PRIMARIA: IL LINGUAGGIO POETICO DEL CORPO, PICCOLE COREOGRAFIE , PER ACCRESCERE LE ABILITA’ MOTORIE,L’  EQULIBRIO, LA CONCENTRAZIONE, E MOLTO QUELO ACCADE DENTRO DI SE’ NELL’ESPERIENZA ATTRAVERSO LA MUSICA.

TEATRO: PER LA SCUOLA PRIMARIA, LE PAROLE PER RACCONTARE, ATTRAVERSO GLI ASPETTI CORPOREI.

BODY PERCUSSION: RITMO COME FORMA DI MUSICA ATTRAVERSO IL CORPO, CHE AIUTA LA CONCENTRAZIONE LA MEMORIA E LA QUALITA’ DEL LINGUAGGIO PER LA SCUOLA PRIMARIA.

YOGA PER CONCENTRARSI: PER LA SCUOLA PRIMARIA A PARTIRE DAI 9 ANNI. GESTIRE L’IMPULSIVITA’ NELLA RICERCA DELLA FORMA ATTRAVERSO LA STIMOLAZIONE DELL’IMMAGINARIO.

ATELIER DEI PICCOLI OPEROSI : ARTE E LABORATORI CON I MATERIALI: I LINGUAGGI DELL’ARTE ATTRAVERSO I MATERIALI. SCULTURA, COLLAGE, PITTURA E TECNICHE MISTE. COSTRUZIONE DI LIBRI. ESPERIENZE LEGATE ALLA NARRAZIONE ASCOLTATA E CREATA.

1- (1- 3) ANNI: SCUOLA DELL’INFANZIA, PERCORSI DI ESPOLRAZIONE ARTISTICA ATTRAVERSO I MATERIALI E LA LORO CONOSCENZA.

SCULTURA, COLLAGE, PITTURA E SCRITTURA CREATIVA.

2- (3-5)PERCORSI PRE-GRAFIA, SI COMINCIANO AD USARE DELLE TECNICHE ARTISTICHE LEGATE ALLE COMPETENZE DELLA MOTRICITA’ FINE E COORDINAZIONI LEGATE AD ESSA.

CONTROLLARE L’IMPULSIVITA’, GESTIRE E SUPERARE L’ANSIA E LA FRUSTRAZIONE.

3- DAI 5 ANNI, ARTE PER LA FASCIA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA: AIUTO PER LE COMPETENZE LEGATE ALLA LETTO- SCRITTURA, GRAFOMOTRICTA’,  ANCHE A SOSTEGNO DEI DSA, PER RIELABORARE VISSUTI E CREARE UN TERRENO DI RECUPERO DELL’AUTOSTIMA E DELLA FIDUCIA, IN PARALLELO ED INTEGRATO AL SERVIZIO AIUTO COMPITI.

PER GLI ADULTI:

yoga

e laboratori formativi: psicomotricita’. body-percussion, consulenze psicomotorie e psicologiche

 

PER LE FAMIGLIE:

Momenti di divertimento e condivisione in laboratori creativi, fiabe cantate e musicate dal vivo, atelier per grandi e piccini, eventi culturali.

 

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi